Roma, 20/04/2024
Roma, 20/04/2024

Lo scooter elettrico che va a 110 km/h (e non oltre)

11

Nato per spostarsi rapidamente sulla strada, il Mò Performance 125 è un e-scooter con una modalità del tutto innovativa che permette di mettere il turbo – pur rimanendo nei limiti della propria velocità massima

Tanto amato dagli italiani, il motorino è qualcosa di unico nel suo genere: è liberatorio, perfetto quando c’è il bel tempo e un ottimo modo per muoversi nelle strade trafficate (così come per tutta la micro-mobilità). È anche per questo che gli scooter elettrici stanno avendo una certa diffusione, ed esempi come quello proposto da Seat con il suo Mò Performance 125 sono ulteriormente innovativi perché aggiungono delle nuove caratteristiche interessanti a un concetto già in partenza accattivante.

Il potenziale delle modalità di guida

Siamo abituati a guardare le varie modalità dei nostri mezzi di trasporto come delle caratteristiche in più di cui spesso non siamo nemmeno a conoscenza, quasi delle sciccherie a volte inutili. Molti conoscono le opzioni Eco, magari quelle City. Non tutti, però, sanno che passare a Sport a volte può fare davvero la differenza.

Nel caso dell’e-scooter di Seat, ad esempio, il motore elettrico è già di per sé potente perché raggiunge da zero a 50 km/h in 2,9 secondi. Quando si usa l’assetto Sport, però, si sfiorano i 100 km/h che possono essere ulteriormente aumentati con un solo clic. Un po’ come in un videogioco, infatti, si può “mettere il turbo” grazie a un e-booster in grado di portare la velocità fino ai 110 km/h.

Una chicca che non passerà affatto inosservata agli amanti dei motori, ma anche a chi cerca semplicemente un motorino performante. Questo sprint, bisogna dirlo, dura solo 30 secondi ed è perfetto per i sorpassi, ma non può essere ripetuto più di una volta ogni due minuti. Inoltre, quello di 110 km/h è il limite massimo per cui è omologato il motorino, e anche in discesa il mezzo ha un sistema di frenata che vieta la possibilità di andare oltre.

Le altre novità di Mò Performance

Un monoammortizzatore sviluppato con Öhlins perfetto per migliorare la precisione della guida, una batteria da 40 chili che abbassa il baricentro e rende più facile spostarsi. Sono solo alcune tra le caratteristiche di un mezzo che è stato pensato per cambiare il panorama delle due ruote.

Le forcelle anteriori marca Andreani hanno un paraolio aggiornato che offre efficienza nonostante l’utilizzo intensivo e sono a loro volta molto precise e stabili. Con 12 cavalli, il motore elettrico sincrono è alimentato da un pacco batterie agli ioni di litio, che eroga tra 5,6 kWh e un massimo di 11,5 kWh. Una carica dura più di 130 km.

Related Posts