Roma, 22/05/2024
Roma, 22/05/2024

Seoul Mobility Show 2023: Gogoro presenta l’ultimo dei suoi scooter elettrici

11

La taiwanese Gogoro ha portato al Seoul Mobility Show i propri scooter elettrici, con la novità dell’EC-V1, più prestante e massiccio. Un ulteriore salto evolutivo per un’azienda all’avanguardia nella mobilità su due ruote, urbana e non solo

Direttamente dal Seoul Mobility Show che si chiuderà il prossimo 9 aprile, il marchio taiwanese Gogoro sta facendo parlare di sé con gli ultimi modelli del proprio scooter elettrico che hanno calamitato l’attenzione alla fiera della mobilità all’avanguardia che si sta tenendo in Sud Corea.

Gogoro, all’avanguardia nella mobilità elettrica su due ruote

La start-up, nata nel 2011 e facente parte del gruppo HTC, produttrice di smartphone, è uno dei caposaldi dei trasporti elettrici su due ruote in Asia (e lo scorso anno ha iniziato l’espansione verso Occidente, partendo da Israele): tra le varie innovazioni proposte, anche il servizio di battery swap per i suoi modelli nelle Filippine, ovvero la sostituzione delle batterie scariche con altre invece cariche in stazioni dedicate (strada battuta anche da Nio, Renault ed ovviamente anche Tesla).

Il nuovo scooter elettrico Gogoro EV-C1

A Seul Gogoro ha invece presentato le nuove versioni del proprio scooter elettrico, come l’EV-C1 dal design grintoso e più sportivo rispetto ai precedenti modelli votati all’uso urbano (come gli S1, S2, Delight o l’agile gamma Viva). Il mezzo dalle caratteristiche GT dovrebbe essere dotato di un motore elettrico che sprigiona 7 kW, con un’autonomia dichiarata di circa 100 km. Per ora questi sono i pochi dettagli che sono filtrati dall’azienda, in attesa di conoscere le specifiche complete ed anche la data di lancio con i relativi mercati.

Il modello in arrivo dell’EV-C1 presentato a Seul (Foto di Romain Tardino/Motoservices)

Il due ruote, destinato un futuro probabilmente anche all’Europa, si propone quindi di offrire a piloti e scooteristi un veicolo più prestante, sia in termini di velocità che di chilometri coperti. Un maxi scooter quindi dall’aspetto anche più massiccio e che potrebbe rappresentare un ulteriore passo avanti per una mobilità elettrica su due ruote che vada oltre le strade urbane, per battere territori più congeniali invece per le sport-tourer. Ovviamente, anche l’EC-V1 implementerà la funzione battery swap.

Related Posts