Roma, 20/07/2024
Roma, 20/07/2024

Airwolf UDX, la moto volante da oltre 200 km/h: le caratteristiche e l’impressionante prezzo [VIDEO]

11

La start-up ceca UDX sta sviluppando l’Airwolf, una moto volante elettrica simile ad un eVTOL a due posti e che promette prestazioni notevoli. Così come lo è il prezzo dell’hoverbike

Negli ultimi anni si è parlato molto di eVTOL ed auto volanti, evoluzione dei trasporti all’insegna della tecnologia e della sostenibilità. Ma le rotte aeree possono essere fatte anche per le moto. Lo dimostra l’avveniristico progetto di Unlimited Drone eXperience (UDX), società della Cechia che punta tutto sul suo innovativo Airwolf.

Airwolf UDX, le caratteristiche della moto volante elettrica

Trattasi di un drone dotato di due ali con quattro rotori (due ad ogni estremità, perimetrati da strutture cilindriche in modo da garantire la sicurezza) e che si può montare in sella. Insomma, una vera e propria moto volante come abbiamo detto. Ovviamente alimentata da un motore elettrico, la cui potenza totale ammonta a 320 kW (430 cv). L’azienda che lo sta sviluppando assicura una manovrabilità totale, grazie alla possibilità di controllare singolarmente ogni rotore.

Airwolf è poi dotato di stabilizzatori a forma di ala che secondo UDX garantiscono all’incirca il 50% della portanza in volo, come riporta anche InsideEVs. L’eVTOL cavalcabile può toccare una velocità di punta di 230 km/h, con accelerazione da 0 a circa 100 in 3 secondi. Una prestazione notevole, ma a fronte di una autonomia limitata a 25 minuti per una percorrenza di 66 km. Che comunque non sono pochissimi, considerando anche il fatto che parliamo di un mezzo da 290 kg da far sollevare in aria e poi far volare. Ma, al tempo stesso, l’Airwolf si ricarica completamente in poche ore con una normale presa 240V. E ovviamente sono disponibili opzioni di ricarica rapida e più potente.

Tornando poi alle ali dell’hoverbike, i rotori sono inclinabili per fornire un’agilità paragonata da UDX a “quella di un colibrì”. Per quanto riguarda inoltre i materiali, il telaio è costruito in fibra di carbonio per garantire una migliore resistenza. L’Airwolf può accogliere sino a due passeggeri, che si ritroveranno davanti un display ultratecnologico e controlli che la start-up promette come intuitivi.

Il prezzo dell’Airwolf (non per tutte le tasche)

Insomma, una moto volante (diremmo hoverbike per fare più i sofisticati) che regala una esperienza unica. Unica in tutti i sensi, visto che il prezzo proposto per avere questo prodigio ammonta a circa 320.000 dollari. Inevitabile che il costo sia praticamente pari a quello di un’auto del segmento di lusso, giacché parliamo di una tecnologia certamente non così diffusa e con un mercato all’anno zero (così come le normative non ancora sufficientemente pronte per eVTOL e mezzi volanti nell’uso quotidiano).

Secondo UDX basterà una licenza di volo che richiede diverse ore di addestramento, ma al momento non ci sono dettagli su quando verrà commercializzato l’Airwolf.

Immagine di Copertina: UDX

Related Posts