Roma, 20/04/2024
Roma, 20/04/2024

Droni, a Roma il covegno degli esperti del gruppo JARUS

11

ENAC ospita da oggi e fino a venerdì 21 aprile a Fiumicino, un convegno dei massimi esperti di regolamentazione dei mezzi a pilotaggio remoto, i droni: il gruppo Jarus, che riunisce 63 Stati e Agenzie

Il Gruppo JARUS

Il JARUS, ovvero il Joint Authorities for Rulemaking on Unmanned Systems, è un gruppo di esperti nominati da Autorità o da Agenzie aeronautiche nazionali, internazionali o regionali sostenuto da esperti di settore del mondo dell’aviazione e della ricerca che unisce 63 Paesi membri, l’Agenzia europea per la Sicurezza Aerea EASA e l’organizzazione EUROCONTROL.

La sua missione è quella di fornire raccomandazioni al settore degli UAS, gli Unmanned Aerial Systems, compresi quelli pilotati da remoto (RPAS), in linea con gli obiettivi dell’Organizzazione internazionale dell’aviazione civile: i quattro gruppi di lavoro di JARUS si occupano di operazioni e personale, aeronavigabilità, sicurezzza e gestione dei rischi, automazione e autonomia.

Le attuali sfide del settore su cui lavora il gruppo vanno dai sistemi automatizzati (IA) alle operazioni simultanee di utilizzo di più droni, dalle operazioni ad altissima quota (HAO) e le piattaforme atmosferiche ai modelli olistici di analisi del rischio per operazioni specifiche (è il caso della metodologia SORA oggi integrata nei Regolamenti europei). Il tutto contribuirà a creare il contesto di realizzazione dei servizi di mobilità aerea avanzata (AAM).

Droni. Il convegno ospitato dall’ENAC

Questo meeting internazionale guarda al futuribile ed allo spazio aereo – ha sottolineato il Presidente ENAC Pierluigi Di Palma l’Ente supporta il progresso dell’attività dei droni, che garantisce, nell’ambito di una comunità internazionale assai unita e coesa, anche sviluppi tecnologici importanti e ricadute occupazionali di grande interesse. E per un Paese come il nostro, che rivendica anche di essere leader in un settore che si sta aprendo con tutti questi elementi di novità, è un fattore molto rilevante”.

L’incontro di quest’anno è ospitato a Fiumicino, Roma, da oggi fino al 21 aprile dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC). All’apertura dei lavori in plenaria di oggi erano presenti il suo Presidente, Pierluigi Di Palma e Direttore Generale Alessio Quaranta, insieme al Direttore dell’Autorità Aeronautica del Kazakhstan Catalin Radu e al Direttore Generale di Eurocontrol Raul Medina. Quest’ultimo si è rivolto alla plenaria ricordando il ruolo chiave del JARUS nell’affrontare le sfide poste dal mondo dell’aviazione, in particolare, l’Advanced Air Mobility e il volo connesso dei velivoli elettrici a decollo e atterraggio veticali, gli eVTOL.

Un incontro che unisce i rappresentanti di gran parte del mondo aeronautico. Spiega il Direttore Generale Quaranta: “Si discuterà della normativa tecnica comune e in particolare di una normativa che si applicherà al futuro dell’aviazione civile ovvero alla gestione delle cosiddette ‘macchine volanti’ e a tutti quei servizi innovativi che si stanno studiando e che, in pochi anni, vedranno la luce, anche a livello commerciale: è il caso dei ‘taxi volanti’ che, in pochi anni, collegheranno gli aeroporti con i centri cittadini”.

Per la prima volta, si discuterà del ruolo delle infrastrutture di terra per l’AAM, come i vertiporti e le infrastrutture di comunicazione, navigazione e sorveglianza (CNS).

Related Posts