Roma, 25/02/2024
Roma, 25/02/2024

Vendite auto elettriche, a giugno in Cina un nuovo record: il confronto con Europa ed Italia

11

Le vendite di auto elettriche nel mese di giugno in Cina stabiliscono un nuovo record, sfondando quota 700.000 immatricolazioni. Ancora indietro l’Europa e soprattutto l’Italia

Che la Cina vada a passo di carica nel settore delle auto elettriche è una realtà assodata da anni. Che il resto del mondo sia arrivato un po’ tardi anche questo è un dato di fatto. E ciò avviene mentre il Dragone continua a mettere il segno più tra vendite domestiche ed esportazioni globali (mettendo in difficoltà in questo caso Paesi che detenevano la leadership in questo aspetto).

Vendite auto elettriche, il record di giugno in Cina: più di 700.000 immatricolazioni

E intanto la Cina macina nuovi record. EV Volumes ha diramato di recente i dati delle vendite di EV ed ibride plug-in a giugno, che nel Paese asiatico hanno visto una crescita del 28% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Tradotto in cifre, a giugno sono state immatricolate 713.932 auto elettriche. Un traguardo notevole, insomma.

Se circoscriviamo il tutto alla quota di mercato, l’ascesa tocca il 38% del totale delle vetture vendute. E questo contro il 25% registrato in Europa e il 7% circa degli Stati Uniti. Scorporando poi il dato asiatico, scopriamo che una quota del 25% (470.000 vetture) riguarda le BEV, veicoli elettrici a batterie, mentre il 13% (244.000 unità) concernono le plug-in.

Vendite auto elettriche in Cina, la crescita continua anche nel dato globale

Inoltre, le auto elettriche cinesi che sono vendute nel mondo hanno toccato una quota di quasi il 57%. Allargando la visuale al 2023, 3,2 milioni di auto BEV e PHEV sono state immatricolate ad oggi. Anche in questo caso abbiamo una crescita del 38% rispetto all’anno scorso. Nel 2022, per capirci, nel corso dell’intero anno solare furono immatricolate quasi 6 milioni di auto elettriche.

Le auto più vendute a giugno in Cina: spicca Tesla, ma BYD resta leader

La vettura più venduta in Cina a giugno però non è prodotta nel gigante asiatico. La Model Y di Tesla, con le sue 51.471 unità acquistate, batte infatti la “locale” Song Plus di BYD, ferma a 43.288 auto vendute (tra versioni a batteria ed ibride plug-in).

BYD comunque fa la parte del leone nella top ten di giugno, con cinque dei suoi modelli tra i più venduti. Il resto, oltre a Tesla, se lo spartiscono GAC e Wuling. Sempre BYD si prende inoltre la leadership nella classifica delle 10 auto elettriche più vendute in Cina nel 2023 (258.213 Song Plus piazzate sul mercato). E la stessa casa automobilistica cinese conquista la vetta per questa prima metà d’anno nei piazzamenti dei marchi in base al loro mercato, con una quota del 35,3% contro il 9,1% di Tesla.

Il confronto con l’Europa e l’Italia

Tornando invece ai dati generali di giugno relativi alle vendite di auto elettriche in Cina, è interessante fare il raffronto con le performance registrate in Europa nello stesso periodo. Come riporta l’associazione ACEA che rappresenta i costruttori europei, le vetture elettriche vendute a giugno di tutto il territorio continentale (quindi UE più EFTA, ovvero Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Svizzera, e Regno Unito) sono state 208.882. Nella sola Unione le immatricolazioni sono state 158.252.

Circoscrivendo invece la nostra analisi all’Italia, a giugno sono state immatricolare 6.159 auto elettriche, lo 0,5% in meno rispetto allo stesso mese nel 2022. Per quanto riguarda invece la quota di mercato delle medesime, il dato è del 4,4%.

Related Posts