Roma, 20/04/2024
Roma, 20/04/2024

CATL annuncia una batteria che potrebbe alimentare aerei elettrici

11

La società CATL ha annunciato la sua batteria più potente prodotta fino ad oggi. Al Salone dell’Auto di Shanghai, il colosso cinese delle batterie ha rivelato i progetti di una batteria ad alta densità energetica, pari a 500 Wh/kg

La nuova batteria al litio ad alte prestazioni e a stato condensato

Una batteria di dimensioni ridotte e a densità maggiore, che promette maggiore potenza e sicurezza di tutte le batterie precedenti. La sua tecnologia è in realtà ancora da annunciare: dalle dichiarazioni, si parla dell’utilizzo di un sistema di condensatore elettrolitico insieme a materiali “ad altissima densità energetica” per le componenti dell’anodo e del separatore e di processi produttivi innovativi. Potrebbe essere a stato semi-solido, secondo quanto riporta Reuters, ma è tutto ancora in fase di definizione. Ciò che è certo, invece, è l’annuncio della sua densità energetica: 500 Wh/kg.

La Qilin, la batteria basata su un sistema cell-to-pack (CATL)

Come metro di riferimento, la tecnologia più recente ed efficiente di CATL, la Qilin, ha una densità energetica di 255Wh/kg ed è in grado di offrire una autonomia di 1.000 km per ogni ricarica. Recentissimo anche l’annuncio dell’utilizzo della prima generazione della batteria al sodio della società, realizzata nel 2021, nei modelli elettrici della casa automobilistica cinese Chery: questa ha una densità di 160 Wh/kg.

Il progetto di CATL è quello di iniziare la produzione di massa della nuova batteria ad alte prestazioni già da quest’anno.

Le analisi di BloombergNEF del 2022 sottolineano una tendenza generale nell’industria verso un aumento della densità energetica dei pacchi batteria, che tagliano i costi e migliorano sicurezza e durabilità. Ma, secondo uno degli analisti BNEF, Jiayan Shi, “nessuna azienda o start-up si è posto obiettivi ambiziosi come quelli di CATL”.

Dalle auto agli aerei elettrici

Un salto in avanti non solo per il settore delle auto elettriche. Il potenziale annunciato potrebbe trovare applicazione in settori che faticano ancora a slegarsi dall’utilizzo dei combustibili fossili, e per i quali i pacchi batteria esistenti sono ancora troppo pesanti o non abbastanza sicuri, come quello dell’aviazione.

Infatti, se la nuova batteria CATL sarà utilizzata inizialmente nelle auto a una densità minore rispetto alla potenza annunciato, l’obiettivo è utilizzare la capacità dei 500 Wh promessi nei velivoli. La società sta lavorando insieme a dei costruttori non ancora rivelati per lo sviluppo di un aereo civile elettrico che utilizzerà questa tecnologia, ha affermato Wu Kai, responsabile ufficio scientifico, al Salone.

Secondo la società, questa tecnologia aprirà la via ad un’era di “elettrificazione universale di trasporto in acqua, su terra e in aria” verso gli obiettivi di neutralità carbonica. L’urgenza di ridurre le emissioni di CO2 nei propri processi produttivi fa parte degli obiettivi dell’azienda, espressi attraverso il piano di raggiungere le zero emissioni nei propri impianti al 2025 e in tutta la catena del valore della batteria al 2035. E dallo stesso Robin Zeng, Presidente di CATL, che lo scorso anno affermava come la batteria fosse responsabile al 40% delle emissioni dell’intero ciclo del veicolo elettrico.

Copertina: la presentazione al Salone dell’Auto (CATL)

Related Posts