Roma, 29/03/2023
Roma, 29/03/2023

Il prototipo elettrico più veloce (ed efficiente) al mondo è di un gruppo di studenti australiani

11

Un team di studenti dall’Australia ha creato il Sunswift 7, primo veicolo elettrico al mondo alimentato ad energia solare capace di realizzare un record di velocità

Arriva dall’Australia un interessante prototipo frutto di un progetto universitario che ha realizzato quello che a conti fatti è il veicolo elettrico ad energia solare più veloce del mondo.

Il prototipo Sunswift 7, l’impresa

Un’impresa realizzata da un gruppo di studenti: in buona sostanza, una classe della Facoltà di Ingegneria dell’Università del New South Wales Sydney (UNSW) ha creato un mezzo ribattezzato Sunswift 7, capace di percorrere 1000 km in meno di 12 ore ma soprattutto con una singola carica.

La prestazione è entrata nel Guinness dei Primati, ma al di là di questa certificazione kitsch parliamo di un risultato tecnologico davvero notevole, con il veicolo che ha compiuto 240 giri nel circuito di prova dell’Australian Automotive Research Center di Wensleydale, nello Stato di Victoria, in 11 ore e 52 minuti, con una velocità media pari a circa 85 km/h.

I punti di forza dietro al record di Sunswift 7

Per raggiungere questo traguardo – che, ricordiamo, è stato frutto dell’ingegno di studenti che hanno lavorato al prototipo per due anni, non di una casa automobilistica ufficiale o di qualche azienda strutturata – il Sunswift 7 ha potuto giovare di un coefficiente di aerodinamica pari a 0,095, inferiore rispetto al valore di 0,17 di una concept car quale è la Mercedes-Bez EQXX.

Inoltre i consumi sono stati spiccatamente notevoli, visto che il prototipo ha richiesto giusto 3,8 kWh di energia ogni 100 km, a differenza dei 15-20 kWh consumati da veicoli elettrici attualmente in commercio sulla medesima distanza.

C’è da dire che le studentesse e gli studenti dell’UNSW da generazioni lavorano su mezzi elettrici, per la precisione dal 1996, secondo quanto rivelato dall’Università. Andrea Golden, team manager della Sunswift Racing, ha commentato: “Fa uno strano effetto pensare che abbiamo contribuito a creare qualcosa che primeggia al mondo. Due anni fa, quando abbiamo iniziato a costruire questa vettura, siamo andati incontro al lockdown e ci sono stati molti momenti difficili. Ma è stato davvero gratificante vedere l’intero team riunirsi e fare così tanti progressi e condurci verso questa impresa. È stato un sacco di lavoro, molte ore e molto stress, ma ne è valsa la pena”.

Ecco il video del processo di creazione del veicolo elettrico a energia solare (sEV) e le foto condivise sulle pagine social del team:

Il prototipo Sunswift7 in pista: immagine di proprietà di Sunswift Racing (UNSW)

Related Posts