Roma, 25/02/2024
Roma, 25/02/2024

Musk, la Cina ti sorpassa: il test sul primo vagone hyperloop è un successo

11

Il mezzo di trasporto iperveloce a levitazione magnetica più desiderato al mondo sta raggiungendo importanti traguardi in Asia

La corsa all’hyperloop si fa sempre più avvincente. Un progetto cinese, promosso dalla China Aerospace Science and Industry Corporation (CASIC), ha festeggiato il primo successo per il suo test su una carrozza passeggeri a levitazione magnetica. Una notizia che fa ben sperare chi crede questa sia una tecnologia possibile per il futuro.

La prova sulla linea di Datong

Una “capsula” a dimensioni reali, pronta ad ospitare passeggeri, si è spostata sulla linea a superconduzione per la levitazione magnetica di Datong, nella provincia di Shanxi, nel nord della Cina. La velocità raggiunta nel corso di questo primo esperimento, che si è svolto il 14 gennaio, è stata di 50 km/h su un percorso di 210 metri.

Nulla in confronto all’obiettivo finale, però. Questo genere di treni, che prendono il nome di Hyperloop, è stato ideato pensando a un mezzo di trasporto iperveloce. Si parla infatti di spostamento di persone e cose fino a 1000 km/h, se non di più. Che si muoverebbero su un convoglio all’interno di un tubo a vuoto, che viene quasi “risucchiato” a una rapidità eccezionale.

Nonostante ciò, il fatto che sia stato già raccolto un successo del genere è davvero eccezionale. D’altronde è passato molto tempo dal 2012, quando Elon Musk ha proposto per la prima volta l’hyperloop al resto del mondo, e sono stati pochi gli esperimenti di così grande successo. Tutti i componenti critici del macchinario, infatti, non hanno avuto problemi: dai magneti superconduttori ai sistemi elettrici, dall’intelligenza artificiale per la sicurezza del mezzo alla comunicazione wireless.

Quali sono i prossimi obiettivi per l’hyperloop cinese

Al momento il tubo di test, che è frutto della collaborazione della North University of China e del Third Research Institute of China Aersopace Science and Industry, è lungo circa 2 km, ma verrà esteso a 60 km nei prossimi anni. Soltanto così, infatti, si può raggiungere la velocità massima. D’altronde, la tecnologia di levitazione magnetica superconduttrice permette di eliminare la resistenza dell’attrito e le tubazioni quella dell’aria.

Il rapporto di CASIC e l’industria delle armi

La CASIC è in sostanza una corporazione che si occupa di scienza e industria aerospaziale in Cina. Ma non solo: ad oggi si è infatti impegnata anche nello sviluppo del primo missile ipersonico cinese, il cosiddetto DF-17. Secondo alcuni specialisti militari, la tecnologia di propulsione elettromagnetica usata per l’hyperloop e sviluppata a Datong potrebbe essere in realtà usata anche per la difesa.

Related Posts