Roma, 25/06/2024
Roma, 25/06/2024

Enel X Way si impegna nell’elettrificazione degli Stati Uniti

11

Gli Stati Uniti hanno piani di raggiungere il 50% di nuove vendite elettriche entro il 2030, e Enel X Way fa parte della lista di aziende impegnate nella transizione all’elettrico dell’EV Acceleration Challenge dell’amministrazione Biden

Entro il 2030, il 50% dei nuovi veicoli che verranno venduti negli Stati Uniti dovranno essere elettrici (con misure ancora più stringenti proposte dall’EPA, l’Agenzia per la Protezione Ambientale del Governo). Oltre alle misure di incentivazione dell’Inflation Reduction Act, servirà anche un piano strategico di infrastrutturazione di un Paese di dimensioni ben superiori a quelli del nostro continente e l’amministrazione Biden dovrà capire a chi affidarsi. Enel X Way rientra nell’elenco delle imprese alle quali la Casa Bianca ha deciso di affidare la realizzazione del piano NEVI (National Electric Vehicle Infrastructure) per elettrificare i trasporti su strada.

Si tratta di una lista di aziende con i requisiti per essere ritenute ammissibili dal Purchasing Cooperative of America alle quali le amministrazioni e i governi statali, regionali, federali, e società o strutture pubbliche come ospedali e scuole potranno rivolgersi per acquistare tecnologie e servizi senza attraversare complesse procedure di gara.

Enel X Way si impegna nella vendita di oltre 2 milioni di punti di ricarica per veicoli elettrici in Nord America entro il 2030, di cui più di 10.000 saranno pubblici di tipo fast. Si impegna inoltre ad entrare nel mercato delle stazioni di ricarica pubbliche per veicoli elettrici in Nord America nel corso del 2023”, si legge nel documento sugli investimenti privati e pubblici per favorire l’utilizzo di veicoli elettrici pubblicato dalla Casa Bianca.

Sono 3 milioni di veicoli elettrici e circa 135mila punti di ricarica pubblici in California, riporta Milano Finanza. 170.000 i dispositivi di ricarica Enel X Way all’attivo in tutto il Paese.

Related Posts