Roma, 14/04/2024
Roma, 14/04/2024

La ricarica ‘lampo’ delle auto elettriche diventa ‘democratica’? La nuova batteria della cinese CATL

11batteria ricarica 10 minuti catl

Rifornimento di energia superveloce per la nuova tecnologia a firma CATL, pronta ad essere utilizata già a partire dal prossimo anno. Il segreto: il mix di materiali permette alla batteria la ricarica in 10 minuti, ed è più economico di quelli usati oggi

L’hanno chiamata Shenxing, ovvero “movimento divino”, proprio perché riesce a fare ciò che, rispetto alla concorrenza, sembra quasi soprannaturale. È la nuova batteria di Contemporary Amperex Technology Limited (CATL), il gigante cinese che fornisce tecnologie anche a Tesla. Il suo potere magico: caricarsi completamente in soltanto 10 minuti.

CATL: “La prima a LFP con ricarica superveloce di classe 4C al mondo”

CATL ha ormai acquisito un’esperienza nel settore ben superiore a molte imprese simili, anche se la competizione con BYD è sempre più forte. I suoi contratti vanno da BMW, Honda, Volkswagen e Daimler alle imprese automobilistiche cinesi, che sono sempre più in crescita. Inoltre, si tratta della stessa azienda che vuole produrre per l’aviazione, che di recente ha annunciato delle nuove batterie al sodio e che lo scorso anno aveva reso la Zeekr 001 il primo veicolo elettrico con un range di oltre 1000 chilometri.

Oggi l’obiettivo del colosso cinese è quello di creare “la prima batteria LFP (litio-ferro-fosfato) a ricarica superveloce di classe 4C al mondo”, come si legge in un comunicato. Il materiale catodico al LFP nanocristallino “crea un network di super elettroni che facilita l’estrazione degli ioni di litio e il rapido responso ai segnali di ricarica”, ed è perciò il segreto dei risultati sorprendenti. Gli elettrodi in grafite, inoltre, creano più connessioni e accorciano le distanze sub-atomiche per gli ioni di litio tra la superficie positiva e quella negativa. Questo tipo di batteria è anche particolarmente economico e ha un’alta stabilità chimica, ma la sua densità energetica è inferiore rispetto ad altri mix.

Una batteria a ricarica ‘lampo’ per tutti i prezzi

Con un’autonomia di circa 400 chilometri, la batteria si ricarica per intero in meno di 15 minuti, riducendo la cosiddetta ‘ansia da ricarica’. Inoltre, è stata pensata per resistere anche a temperature particolarmente rigide.

Ma non solo: CATL ha voluto precisare che questa batteria sarà compatibile con tutti i modelli di auto elettrica. Ad oggi, infatti, le tecnologie di ricarica veloce sono limitate a veicoli di alto livello con un prezzo medio di oltre 50mila euro. Insomma, non certo le automobili adatte a tutti. “Ci auguriamo– ha spiegato Gao Hang, CTO dell’impresa – Shenxing diventi un prodotto standard disponibile per ogni veicolo elettrico”.

L’inizio della produzione della batteria a ricarica ‘lampo’ è previsto per la fine del 2023, e le prime consegne saranno nel 2024. La prima azienda automobilistica che la utilizzerà sarà Avatr, una joint venture di CATL e Changan con la partecipazione di Huawei.

Related Posts