Roma, 18/06/2024
Roma, 18/06/2024

Stellantis punta sull’intelligenza artificiale. L’acquisizione di CloudMade

11immagine in cui si vede la scritta Stellantis punta sull’intelligenza artificiale

Anche il colosso dell’automotive di cui fa parte la Fiat ha colto l’occasione per introdurre all’interno dei propri veicoli software che includono l’IA. Niente da stupirsi, dunque: Stellantis punta sull’intelligenza artificiale proprio come gli altri nel settore

La multinazionale delle auto Stellantis ha annunciato di avere acquisito il framework IA di CloudMade, impresa che si occupa di soluzioni automobilistiche smart basate sui big data. Lo dicono tutti: è la tecnologia del futuro, anche se ad alcuni fa paura. I programmi basati su sistemi di apprendimento automatico, così avanzati e sorprendenti, stanno entrando sempre di più nella nostra vita dei tutti i giorni. Ma non si parla solo di servizio clienti, copywriting e altro. Anche sui veicoli l’IA può fare molto: lo abbiamo notato con la guida autonoma, che però non è ancora arrivata al massimo delle proprie potenzialità e per cui ci sono delle questioni anche etiche e morali che abbiamo indagato. Non si tratta, però, dell’unico suo utilizzo nelle auto.

La ‘rivoluzione’ delle esperienze in auto

L’assimilazione di CloudMade fa parte del piano di Stellantis che prende il nome di Dare Forward 2030. Secondo quanto riportato dal gruppo, si tratta di un programma per la ‘rivoluzione’ delle in-car experiences, ovvero di tutto ciò che riguarda l’interazione con il veicolo.

La tecnologia IA di CloudMade, sviluppata nel corso di un decennio di lavoro e collaborazione con le imprese produttrici, “accelererà il percorso per lo sviluppo dello STLA SmartCockpit, ovvero di un abitacolo smart, ha spiegato Yves Bonnefont, CSO di Stellantis.

Secondo gli accordi, 44 ingegneri e sviluppatori di software di CloudMade specializzati in IA si uniranno a Stellantis. L’architettura del framework usa tre approcci di apprendimento. Si tratta di apprendimento personalizzato, che prevede il comportamento di un individuo in un particolare contesto, apprendimento della flotta, che utilizza i dati dei sensori attraverso i dispositivi per rilevare e condividere le caratteristiche del mondo reale, e apprendimento della coorte, che combina i dati del mondo reale con i dati provenienti da gruppi di persone distinti per attributi.

Altri modi in cui Stellantis sta realizzando il suo progetto di IA

Già nel 2022 si parlava di STLA SmartCockpit in casa Stellantis. L’holding si è mostrata interessata allo stabilimento di un centro di sviluppo software a Bengaluru, in India. Per questa parte di piano è stata siglata una partnership con Mobile Drive, che è una joint venture tra Stellantis e Foxconn.

Quali prodotti aspettarsi nelle auto del futuro

Tra i servizi e i prodotti realizzati insieme a CloudMade ci sono:

  • Diagnostica predittiva in grado di identificare e programmare la manutenzione;
  • Esperienze in grado di adattarsi alle preferenze individuali su temperatura, stile di guida e intrattenimento;
  • Assistente vocale potenziato con competenze automobilistiche personalizzate per fornire consigli sulle caratteristiche dell’auto, rispondere a domande specifiche per ogni modello e ottimizzare la navigazione;
  • Comandi via app sul cellulare per la pianificazione del viaggio, il precondizionamento della batteria (utile nei climi freddi, come abbiamo già detto) e altre attività proposte;
  • Navigazione avanzata con mappe aggiornate, informazioni sul traffico in tempo reale e percorsi intelligenti;
  • Funzioni mirate per la gestione della flotta per i clienti aziendali. Tra le possibilità in tal senso anche quella di ottimizzare gli orari di consegna, ridurre i tempi di viaggio e l’utilizzo delle risorse, aumentare la produttività e le prestazioni dei veicoli elettrici e, infine, facilitare il monitoraggio e la gestione generale.

Related Posts