Roma, 14/04/2024
Roma, 14/04/2024

Zoox effettua i primi test su strada pubblica del suo robotaxi totalmente autonomo

11

Zoox, società di Amazon, ha avviato i primi test su strada pubblica del suo robotaxi a guida autonoma, che non presenta né volante né pedaliera. Le caratteristiche del veicolo

Sono partiti i primi test del robotaxi di Zoox, società di Amazon specializzata in veicoli autonomi fondata nel 2014. Ed infatti parliamo di un particolare mezzo che come abbiamo accennato trasporta passeggeri senza il controllo di un guidatore: tanto è vero che non è presente né il volante, né la pedaliera.

Il primo test su strade pubbliche del robotaxi di Zoox

Dopo essere stato assemblato nel 2015, presentato nel 2020 a seguito dell’ottenimento del nulla osta dal Department of Motor Vehicles della California, il veicolo bidirezionale lungo 3,63 metri (ed alto 1,93 metri) su cui il colosso di Jeff Bezos ha iniziato ad investire nel 2017 sta prendendo la forma definitiva con i test sulle strade pubbliche.

Da quanto si sa, sono stati trasportati dei dipendenti di Zoox per poco meno di due chilometri nell’area di Foster City dove ha sede l’azienda, in maniera totalmente autonoma. Tra i primi a salire a bordo anche il direttore tecnico Jesse Levinson, che ha commentato, come riporta NewAtlas: “Essere il primo passeggero al mondo su un robotaxi senza controlli manuali su strade pubbliche aperte è stato un momento davvero indimenticabile. Non vedo l’ora che tutti sperimentino quella magia [sebbene parliamo di una tecnologia che ancora deve trovare la quadratura del cerchio, in linea generale, ndr]”.

Secondo la compagnia, entro questa primavera i suoi dipendenti potranno spostarsi durante l’orario di lavoro tra gli edifici di Zoox grazie al robotaxi. Come abbiamo detto questo veicolo si distingue dalla concorrenza (dove annoveriamo in particolare l’altro robotaxi creato da Cruise, distaccamento di General Motors per la guida autonoma, lo Ioniq 5 o il modello che la cinese Baidu ha rilasciato lo scorso anno per la circolazione, in orari determinati, nelle città di Wuhan e di Chongqing) non avendo alcun tipo di comando.

Le caratteristiche del robotaxi di Zoox

Tra le altre caratteristiche, il modulo di Zoox può ospitare sino a quattro passeggeri che possono quindi limitarsi a guardare fuori dal finestrino senza dover manovrare nulla. Il robotaxi è dotato di quattro ruote sterzanti con un raggio di sterzata di 8,5 metri ed implementa un sistema che combina telecamere di bordo, radar e LiDAR per monitorare l’ambiente circostante, con dati inviati al sistema informatico di bordo che quindi li elabora. Le porte sono scorrevoli, e l’abitacolo si caratterizza per due divanetti (non mancano le cinture di sicurezza) che fanno sì che le coppie di passeggeri possono stare gli uni di fronte agli altri. La velocità massima è di 120 km/h (nel test tra gli edifici della compagnia a Foster City il limite massimo raggiunto è stato di 56 km/h), con un’autonomia di 16 ore dopo una ricarica.

Levinson ha concluso: “La premessa fondante di Zoox era che il modo migliore per far progredire i trasporti e aumentare la sicurezza sulle nostre strade fosse reinventare l’intera esperienza di mobilità. Ciò significa andare oltre il retrofit dei veicoli passeggeri di oggi con tecnologia autonoma. È un’impresa di progettazione e ingegneria, nonché il culmine di anni di duro lavoro, far circolare un veicolo appositamente costruito, in modo completamente autonomo e senza conducenti“. Ora si punta a rendere disponibile per il pubblico il robotaxi.

Related Posts