Roma, 18/06/2024
Roma, 18/06/2024

E. Ripa (Enel X Way): “L’Italia verso la mobilità elettrica. Enel X Way? La seconda rete distributiva al mondo”

11Elisabetta Ripa, CEO, Enel X Way

Elisabetta Ripa, CEO di Enel X Way ha concluso i lavori della Conferenza internazionale “Energia Italia 2022”, che si è tenuta ieri e oggi a Roma. Mobilità elettrica, rete di infrastrutture di ricarica e tecnologie di ricarica e su tutto la crescita del mercato e la percezione positiva dell’opinione pubblica.

“La mobilità elettrica è oggi parte importante dell’agenda dei governi e alla sua crescita sono legati i nuovi meccanismi di crescita sostenibile necessari per costruire valore nel rispetto dell’ambiente. L’energia elettrica necessaria alla mobilità sarà sempre più derivata da fonti rinnovabili e questo assicura aiuterà a soddisfare le esigenze di transizione e indipendenza energetica imposte dalla crisi ucraina”.
Enel X Way è nata da pochi mesi ma si colloca già sul tetto del mondo “Operiamo oggi con successo in numerosi Paesi; non solo Italia, quindi, ma anche molti Paesi europei, Sud America e Usa. Siamo la seconda rete di ricarica pubblica al mondo dopo Tesla, rappresentiamo una indiscussa eccellenza italiana a livello internazionale”.

Mobilità elettrica solo per le auto?
“Non direi, le auto sono il mezzo più diffuso e quindi anche più appariscente, ma i nostri servizi si rivolgono a tutti i settori, in particolare modo ai mezzi commerciali per la logistica di ultimo miglio che tanto viaggiano all’interno dei nostri comuni e in nuovi contesti come i mezzi che si spostano su acqua”.
E la rete non si concentra solo nelle aree metropolitane: “Assolutamente no – ha precisato Elisabetta Ripa – siamo molto attenti a non creare divisioni di mercato: non vogliamo si crei un e-mobility divide e puntiamo ad un accesso generalizzato ed equo sul territorio nazionale, con particolare attenzione anche alle aree che in altri settori si chiamerebbero “a fallimento di mercato”. Non è un caso se proprio in queste settimane stanno crescendo moltissimo i piccoli Comuni ed i bei borghi italiani, alcuni dei quali considerano la disponibilità di punti di ricarica sul loro territorio, un elemento di qualità da offrire alla popolazione ed ai visitatori e turisti.”

Perché si decide di passare all’automobile elettrica?
“Le ragioni possono esser tante” – ha concluso il CEO di Enel X Way – “ma una cosa è certa: l’auto elettrica è come il passaggio dal cambio manuale al cambio automatico. Può esserci qualche elemento di dubbio, ma una volta effettuato il passaggio, nessuno ritorna più indietro. Prestazioni, efficienza e piacere di guida risultano elevati e per questo apprezzati. Il nostro compito è assicurare il servizio di ricarica non solo sulle strade, ma anche per i privati e le imprese. E su questo stiamo dispiegando ogni sforzo”.

Related Posts