Roma, 18/06/2024
Roma, 18/06/2024

Scoperta firmata NASA: nuove batterie per gli aerei del futuro?

11

Con queste batterie si vola. Ecco il nuovo tipo di batteria ad alte prestazioni che sarà in grado, secondo i ricercatori dell’agenzia aerospaziale statunitense, di alimentare aerei completamente elettrici.

La scoperta dell’agenzia aerospaziale arriva dopo estensive ricerche sulle batterie allo stato solido, più piccole e leggere rispetto alle normali batterie agli ioni di litio e in grado di immagazzinare più energia. Questo tipo di batterie sono anche meno soggette a surriscaldamento, incendio e perdita di carica nel tempo.

Finora, il limite al loro utilizzo per l’alimentazione di veicoli elettrici è stata l’impossibilità di rilasciare energia alla stessa velocità delle batterie agli ioni di litio. E gli aerei elettrici richiedono batterie a rilascio di energia molto rapido.

La scoperta di NASA

Sono stati i ricercatori del team SABERS (Solid-state Architecture Batteries for Enhanced Rechargeability and Safety) della NASA a riuscire ad ovviare al problema, aumentando la velocità di rilascio della batteria di un fattore 10, sfruttando materiali nuovi e innovativi. Non solo, una nuova disposizione a celle verticali ha permesso ai ricercatori SABERS di creare una batteria allo stato solido con una capacità di ricarica di 500 Wh/kg, circa il doppio di quella di un’auto elettrica.

“La nuova disposizione non solo elimina il 30-40% del peso della batteria, ma ci permette anche di raddoppiare o addirittura triplicare la sua capacità di immagazzinare energia, superando di gran lunga quella delle batterie agli ioni di litio, attualmente considerate la tecnologia più all’avanguardia” ha dichiarato Rocco Viggiano, coordinatore del team SABERS presso il Glenn Research Center della NASA a Cleveland.

“Le possibilità sono davvero incredibili”, ha aggiunto Viggiano, sottolineando come ci si stia avvicinando a una “nuova frontiera della ricerca sulle batterie, con un potenziale molto maggiore delle batterie agli ioni di litio”. Con queste batterie, insomma, si vola.

Una nuova era per l’aviazione sostenibile?

La nuova scoperta NASA ha già suscitato l’interesse di governo, imprese e mondo accademico, e SABERS sta stringendo numerose collaborazioni con le organizzazioni per continuare a sviluppare questa tecnologia. L’obiettivo finale? Aprire la strada ad una nuova era di aviazione sostenibile che non solo elimini le emissioni di CO2 degli aerei, ma che li renda anche più silenziosi.

La NASA ha registrato altri progressi in questo campo: non va dimenticato il velivolo sperimentale X-57, soprannominato Maxwell, con un sistema di propulsione completamente elettrico. Continueremo a seguire gli sviluppi di ricerca delle tecnologie dell’agenzia aerospaziale per prepararci agli aerei del futuro.

Related Posts