Roma, 18/07/2024
Roma, 18/07/2024

Il primo passeggino elettrico e quasi del tutto autonomo

11

Ecco un’altra tecnologia che parla di micromobilità: la canadese GlüxKind ha presentato una carrozzina/passeggino elettrico ed intelligente che si muove in autonomia (ma non quando trasporta un bambino)

La mobilità autonoma non riguarda solo i normali veicoli, ma può essere applicata anche a mezzi come le carrozzine ed i passeggini. La curiosa innovazione (e a tratti pure inquietante, a dirla tutta), è stata presentata durante il CES di Las Vegas dalla canadese GlüxKind (dal tedesco Glück Kind, ovvero “bimbo fortunato”), che ha mostrato al mondo il modello Ella.

Le caratteristiche del passeggino Ella

All’apparenza è una normale carrozzina convertibile in passeggino, dal design neanche così tanto innovativo ma con comunque tutto ciò che serve per i confort dei bambini, dagli 0 ai circa 3 anni (c’è anche la possibilità di rialzare il lettino per evitare i rischi reflusso, e la culla può diventare seggiolino per le creature un po’ più grandicelle). Ciò che invece è davvero innovativo è la presenza di un doppio motore elettrico, utile soprattutto in caso di pendenze e di un sistema di sensori che favoriscono la guida autonoma, o meglio lo spostamento senza la spinta o le mani di un adulto sul manubrio.

Prima di immaginare uno scenario da carrozzina sulla scalinata di Odessa, bisogna chiarire che l’azienda ha posto una serie di paletti per la sicurezza dei bambini: anzitutto, il passeggino non si muove da solo se un bimbo lo occupa e si ferma se non viene rivelata dai sensori una persona dietro di lui (altra condizione affinché il mezzo si possa spostare da solo). A proposito dei sensori, questi intercettano potenziali ostacoli sulla marcia, e possono anche avvisare i genitori di un eventuale pericolo. Inoltre, il passeggino è dotato di un sistema di frenata adattativa intelligente ed anche di una modalità dondolio, con il mezzo che oscilla avanti ed indietro per favorire il sonno del bambino, integrando pure un dispositivo sonoro che produce un rumore bianco.

Prezzo

La batteria presenta un’autonomia di circa otto ore e può essere sostituita, mentre i tempi di ricarica completa vanno sull’ordine delle quattro ore. Tuttavia, tutto questo si paga con due aspetti: anzitutto il peso, ovviamente maggiorato rispetto agli altri passeggini, compresi quelli top di gamma, a causa della presenza delle batterie (si parla di 14 kg); in secondo luogo il prezzo, non alla portata di tutti visto che parliamo di ben 3800 dollari, ovvero circa 3500 euro. Spedizioni previste a partire dal luglio di quest’anno.

Related Posts