Roma, 17/06/2024
Roma, 17/06/2024

Ecobonus automotive: al via le prenotazioni, con un limite di 5000 euro per la rottamazione del proprio veicolo elettrico

11

Da oggi, 10 gennaio 2023, aperte le prenotazioni per gli ecobonus per veicoli non inquinanti. 630 milioni messi a disposizione dal MIMIT, con limitazioni: importo pari a 5000 euro per tutti, indifferentemente dall’Isee

Riapre il portale Ecobonus per richiedere gli ecobonus automotive, promossi dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy,che vogliono favorire l’acquisto di veicoli – dalle auto ai ciclomotori ad uso privato e commerciale – a basse emissioni. Non risulta, però, la specifica del “superbonus” per chi ha un Isee inferiore a 30.000 euro, limitando così l’importo di rottamazione di un veicolo inquinante ai 5000 euro per chi acquista un veicolo a basse emissioni.

Ecoincentivi pari a 630 milioni per il 2023

Quest’anno, sono messi a disposizione dal MIMIT 630 milioni di euro per acquistare veicoli a ridotte emissioni di categoria M1 per gli autoveicoli (nuovi di fabbrica), di categoria tra L1e e L7e per motocicli e ciclomotori e di categoria N1 e N2 per i veicoli commerciali, così ripartiti:

  • Autoveicoli (categoria M1): 190 milioni per veicoli elettrici con emissioni comprese nella fascia 0-20 grammi di anidride carbonica per chilometro (di cui il 5% è riservato agli acquisti per attività commerciale di car sharing o noleggio), 235 milioni per veicoli ibridi plug-in con emissioni comprese nella fascia 21-60 grammi di anidride carbonica per chilometro (di cui il 5% è riservato agli acquisti per attività commerciale di car sharing o noleggio) e 150 milioni per i veicoli con emissioni comprese nella fascia 61-135 grammi di anidride carbonica per chilometro;
  • Motocicli e ciclomotori (categoria L1e-L7e): 5 milioni per i veicoli non elettrici e 35 milioni per i veicoli elettrici;
  • Veicoli commerciali di categoria N1 e N2 elettrici: 15 milioni.

I concessionari potranno inserire le prenotazioni sulla piattaforma ecobonus.mise.gov.it a partire da oggi, martedì 10 gennaio, alle ore 10.

La circolare del 30 dicembre 2022 contiene tutte le indicazioni operative per richiedere il contributo.

Related Posts