Roma, 18/07/2024
Roma, 18/07/2024

CES 2023: Sony e Honda insieme per il marchio Afeela, presentata l’elettrica ultratecnologica frutto della collaborazione

11

Al CES 2023 di Las Vegas è stato svelato il prototipo elettrico ed ultratecnologico di Sony Honda Mobility, joint venture che ha creato il marchio automobilistico Afeela

Al CES 2023 di Las Vegas tra le tante novità in termini di mobilità elettrica ed innovativa si è fatta spazio anche la prima vettura – ovviamente a zero emissioni – frutto dall’inedita collaborazione tra Sony ed Honda: una partnership tutta giapponese che ha dato vita ad Afeela, nuovo marchio di auto elettriche.

Il prototipo di Afeela, un’auto elettrica votata alle “sensazioni”

Il veicolo – una berlina di medie dimensioni il cui nome preciso dovrà ancora essere individuato – coniugherà il meglio offerto dai due colossi nipponici: da una parte l’esperienza motoristica di Honda, dall’altra il know-how tecnologico di Sony. Al CES è stato mostrato il prototipo della vettura ed il logo, con Yasuhide Mizuno, l’amministratore delegato della joint venture Sony Honda Mobility, che ha svelato i primi dettagli del veicolo che dovrebbe essere pronto per essere ordinato nel 2025 e con le prime consegne negli Stati Uniti entro il 2026.

Visto il traguardo spostato fra qualche anno, i dettagli esposti ovviamente non sono stati esaustivi. Si sa comunque che il nome Afeela deriva da feel, ovvero sensazione, il sentire o provare qualcosa, giacché la vettura nelle intenzioni dei creatori dovrà restituire al guidatore sensazioni mai provate prima d’ora, oltre a carpirne le sue.

45 sensori e tanta tecnologia a livello di infotainment

Un dettaglio che comunque è stato svelato in anteprima è la dotazione di 45 sensori (sia LiDAR che radar) e telecamere che costellano l’auto sia all’interno che all’esterno. Questo per rendere il mezzo più autonomo possibile, oltre a monitorare le funzioni del guidatore (ad esempio per vigilare sulla sua attenzione e per evitare eventuali colpi di sonno) e dei passeggeri.

L’enfasi sarà data inoltre all’interazione e all’intrattenimento: il cruscotto è dotato di un ampio display infotainment, frutto della tecnologia Sony e che permetterà di entrare in contatto con i passeggeri e non solo. Ma anche gli altri occupanti del veicolo avranno a disposizione schermi per guardare film, serie tv o giocare ai videogiochi. Qualcomm metterà a disposizioni i chip Snapdragon mentre Epic Games provvederà a dotare il sistema di intrattenimento del motore grafico di ultima generazione Unreal Engine, alla base delle animazioni del display. Inoltre sul paraurti anteriore è presente una striscia multimediale, una media bar cangiante e che ha lo scopo di interagire con i pedoni (non è ben chiaro come, al momento).

Mizuno ha spiegato: “Afeela rappresenta il nostro concetto di relazione in cui le persone vivono la sensazione di mobilità interattiva e in cui la mobilità può rilevare e comprendere le persone e la società utilizzando tecnologie di rilevamento e intelligenza artificiale”.

Ancora da rivelare i dettagli sul powertrain elettrico

La vettura sarà prodotta negli stabilimenti Honda in Nord America e misura 4895 mm di lunghezza, 1900 mm di larghezza e 1460 mm per quanto riguarda invece l’altezza, mentre il passo si attesta a 3000 mm. Al momento non si conoscono i dettagli sul motore elettrico, né la potenza e l’autonomia espressa.

In precedenza, Sony aveva già messo in cantiere il primo prototipo di vettura totalmente elettrica, la Vision-S, un’altra berlina a zero emissioni presentata al CES dello scorso anno.

In copertina Yasuhide Mizuno, amministratore delegato della joint venture Sony Honda Mobility, presenta la nuova Afeela (Copyright 2023 Sony Honda Mobility Inc.)

Related Posts