Roma, 01/03/2024
Roma, 01/03/2024

Lancia svela il concept della Pu+Ra HPE, emblema della nuova era elettrica del marchio

11

Il primo prototipo elettrico di Lancia, la Pu+Ra HPE, è realtà dopo gli annunci del nuovo corso del marchio a fine 2022. Ma nel frattempo il prossimo anno vedremo una rinnovata Ypsilon, in versione sia ibrida che elettrica

Eleganza, nello stile che contraddistingue la casa automobilistica del Gruppo Stellantis, unita all’avanguardia di linee futuristiche abbinate ad una propulsione elettrica: a pochi mesi dall’annuncio del nuovo corso tecnologico a zero emissioni, Lancia ha presentato il suo primo concept dell’era elettrica, la Pu+Ra HPE.

Il design della Lancia Pu+Ra HPE elettrica

Non solo sono stati svelati i rendering (interni inclusi), ma sono stati tolti i veli al prototipo grazie al quale possiamo apprezzare i principi che animano la rotta intrapresa da Lancia, a partire dal design. Alcuni dettagli richiamano la Stratos (ad esempio nei fanali posteriori rotondi) ed altri modelli storici come la Flaminia e l’Aurelia, ma c’è poco spazio per le operazioni nostalgia: la Pura e Radicale vettura HPE (High Performance Electric) si distingue per una aerodinamica fluida e per linee filanti, per dei sorprendenti fari a led a forma di Y rovesciata e un tettuccio circolare trasparente.

Il nuovo logo spicca sull’anteriore, già anticipato a fine 2022 nello speedform a forma di cuneo presentato dalla casa contestualmente alla conferma del corso elettrico. La carrozzeria della due porte, inoltre, presenta poi una speciale verniciatura ribattezzata Progressive Green, a richiamare i principi dell’avanguardia tecnologica e della sostenibilità: al tempo stesso però è anche una riattualizzazione del colore che adornava un modello storico di Lancia, la Flaminia Azzurro Vincennes.

Gli interni realizzati in collaborazione con Cassina

Poi ci sono gli interni, e anche in questo caso dal marchio di Torino si sono impegnati per stupire. Anzitutto, in questo contesto c’è stato il lavoro congiunto con l’azienda italiana specializzata in arredi e design Cassina, come già annunciato a fine 2022. L’obiettivo è stato quello di rendere l’abitacolo quanto più simile ad un soggiorno dallo stile contemporaneo che ad un normale interno di una vettura: ecco quindi un cruscotto con un semicerchio di vetro collegato all’altra metà sul cofano, due piccoli tavolini tondi al posto della consolle centrale e i sedili anteriori che in realtà sono due poltrone Maralunga, frutto dell’ingegno dal designer Vico Magistretti (che creò nel 1973 l’omonimo divano per Cassina).

Crediti: Lancia

I primi dettagli tecnici dell’elettrica

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, al momento sono filtrati da Lancia pochi dettagli: confermata anzitutto l’interfaccia S.A.L.A. (Sound Air Light Augmentation), che debutterà nel 2024 con la nuova Ypsilon (in versione sia ibrida che elettrica) e che sovraintende il sistema di illuminazione, ma anche quello dell’audio e del climatizzatore ed è attivabile e gestibile anche a voce per creare l’atmosfera esperienziale più adatta all’interno dell’abitacolo (tre le modalità: Immersive, Wellbeing ed Entertainment).

Per quanto riguarda poi il versante prestazionale sappiamo che l’autonomia sarà di 700 km, con consumi al di sotto dei 10 kWh per 100 km e tempi di ricarica annunciati inferiori ai dieci minuti. Ricordiamo che dal 2026 Lancia produrrà solo modelli elettrici, per rendere il proprio listino caratterizzato solo da auto con questo tipo di tecnologia entro il 2028.

Immagine di Copertina: Lancia

Related Posts